Degustazione alla pompa di benzina Shell

Ho provato un Riesling. Non mi chiedete quale, da dove, come. In realtà lo so, ma quando si parla direttamente è preferibile non indicare questo o quello. Per rispetto.

Benzene aromatico puro. Kerosene sgradevole. Non è la prima volta che bevo un Riesling. Ma oggi è diverso. Vengo proiettato direttamente all’ imboccatura del TIR con il bocchettone della nafta che scorre a litri.

Cerchi su Internet e ritrovi che è il pregio. Poi ricerchi e trovi che è il difetto. Poi ricerchi e ritrovi il pregio.

Mi viene in mente Scanzi e i Famolostranisti. Mi ritrovo usualmente. Ma questo è troppo.

Non ho nulla contro il petrolio. L’ odore di benzina è gradevole. Anche se l’ evoluzione dell’ odore di benzina ha seguito la storia degli additivi, andando quindi a snaturarsi ed a diventare più sgraziato e sgradevole.

E’ cosi il vino. Una cosa viva. Poche persone sanno esattamente quale sentore dovrebbe avere quella bottiglia di quel produttore di quella annata.

Tutto il resto è invenzione, improvvisazione, approssimazione.

Diffidate da chi vi dice di conoscere molto bene il vino. O è troppo avanti, o è troppo indietro.

Diffidate dagli snob del vino, che se non capisci il kerosene, allora sei alle elementari.

Per scatenare una affinità, ci sono poche occasioni. Sprecate quelle, si entra nella distonia.

Non credo che però riuscirò a trovare benzeni aromatici, di mio gradimento.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...