FarsiFregar m’è dolce in questo mare.

La Piccicheria de Miccoli è una delle esperienze culinarie più belle che mi è capitata negli ultimi anni.

2007-Pizzicheria De Miccoli

Leggere i giudizi su tripadvisor :

http://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g187902-d1972546-Reviews-or10-Pizzicheria_de_Miccoli-Siena_Tuscany.html#REVIEWS

Stupefacente che tutti i giudizi paiono veri e corrispondenti alla perfetta realtà. Tutto è possibile dire di questo posto. Eccezionale. Passate oltre. Una fregatura. L’ esperienza culinaria più stupefacente che potete avere. Entrate ed avrete l’ Italia. Con tutti i pregi e con tutti i difetti.

Perché questo, purtroppo o per fortuna siamo.

Entrate in questo luogo ed entrate come vi sentite. Ne uscirete come vorrete uscirne. Contenti o arrabbiati.

Ho speso 8 euro per un panino con la porchetta. Ho pensato come è stato bello essere fregato così.

Poi sono uscito e poi sono ritornato. Ho provato la salsiccia di cinghiale. Un perfetto equilibrio fra dolce e salato. Una perfetta sublimazione nella quale sarà impossibile riconoscere se si sta mangiando un buonissimo dolce o un perfetto salato. Gusto allo stato puro. Si trova anche in altre parti della toscana. Ma interpretare la parte del turista fregato vale il biglietto.

Un accozzaglia disordinata di salumi, di intrugli, di pane, di bibite, di vini.

Alzi gli occhi e vedi una quasi completa verticale di Sassicaia, di quasi 20 anni. Che neanche quasi in Xtrawine.

Assolutamente vietato fare foto. Ed è bello essere richiamati in maniera assolutamente sgarbata.

« Sempre caro mi fu quest’ermo colle,
e questa siepe, che da tanta parte
dell’ultimo orizzonte il guardo esclude.
Ma sedendo e mirando, interminati
spazi di là da quella, e sovrumani
silenzi, e profondissima quiete
io nel pensier mi fingo, ove per poco
il cor non si spaura. E come il vento
odo stormir tra queste piante, io quello
infinito silenzio a questa voce
vo comparando: e mi sovvien l’eterno,
e le morte stagioni, e la presente
e viva, e il suon di lei. Così tra questa
immensità s’annega il pensier mio:
e il naufragar m’è dolce in questo mare. »

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...