Champagne Formula 1

In Xtrawine c’ è una nutrita selezione di Champagne.

http://www.xtrawine.com/vini/vino-Champagne/373

E’ interessante ripercorrere la storia dello Champagne nella Formula 1.

http://www.ansa.it/terraegusto/notizie/rubriche/vino/2014/03/17/1950-podio-F1-tradizionale-brindisi-champagne_10247505.html

Qual è l’origine dell’usanza di stappare lo champagne sul podio? La nascita della consuetudine di stappare lo champagne sul podio ha una storia affascinante. Risale al 1950 la tradizione di rendere omaggio al vincitore della F1 con una bottiglia di champagne, quando il leggendario pilota argentino Juan Manuel Fangio si vide offrire come premio per la sua vittoria a Reims del GP di Francia, una cuvée di champagne.

Fu però un caso fortuito a definire la cerimonia del podio così come oggi la conosciamo. Nel 1966 al pilota Jo Siffert, vincitore della 24 Ore di Le Mans, scoppiò il tappo della sua bottiglia di champagne, probabilmente perché surriscaldata. Tale imprevisto ebbe come risultato di annaffiare di bollicine il pubblico. L’anno dopo Dan Gurney bagnò deliberatamente la folla e dal quel momento il gesto entrò nella leggenda della Formula 1.

Con l’arrivo della legge Evin nel 1991, lo champagne viene però vietato sul podio. Nel 1997 a Magny-Cors Bernie Ecclestone decide di inviare uno dei suoi assistenti a comprare lo champagne e rintroduce la consuetudine.

L’attuale fornitore di Champagne è la Mumm. http://www.ghmumm.com/it/formula1#/it/formula1

Il sito richiede l’ età per permettere la navigazione. Un punto di attenzione verso i lettori non maggiorenni.

Esistono tante storie collegate ai podi, Formula 1, motomondiale o altro.

Per esempio, dobbiamo ricordare che l’ alcol non è universalmente accettato e ci sono culture dove  l’ alcol non è permesso.

http://www.gpupdate.net/it/notizie-f1/46702/

ll vincitore del Gran Premio del Bahrein festeggerà la vittoria sul podio con una bevanda specialmente prodotta per la prima corsa di Formula 1 in Medio Oriente.

In rispetto della cultura e delle tradizioni del Bahrein e del mondo arabo, i primi tre classificati festeggeranno non con lo champagne ma con un drink speciale formulato per l’occasione, Warrd. Si tratta di una mistura unica di frutti coltivati localmente, mescolata con acqua gazzosa, per produrre un succo con il sapore e l’aroma dell’isola.

Esistono tanti siti inutili. Forse questo per primo. Fra i più importanti, vorrei citare questo, che contiene molti aneddoti sulla Formula 1 ed il podio.

http://www.henry-thepodiumist.com/it/News/top-10-aneddoti-podio/

Rilfessioni importanti possono essere fatte sul sito, sui siti e sulla vita in generale.

http://www.henry-thepodiumist.com/it/

Per finire in bellezza, il bon ton del podio.

http://www.henry-thepodiumist.com/it/News/come-festeggiare-a-regola-darte-con-lo-champagne/

Ma attenzione.

L’ insidia è sempre dietro l’ angolo.

http://www.lastampa.it/2011/05/10/sport/formula-1/2011/champagne-sul-podio-vettel-nei-guai-ha-violato-la-legge-della-turchia-r50Z2ZPRpLI9njYx4rhd9L/pagina.html

 

E noi della terra dei motori, sappiamo bene che la velocità è sempre un rischio. :).

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...